Nicodemo: ovvero l’arte di mistificare la storia

nicodemo2

Nella livorosa e intellettualmente scorretta concione di Francesco Nicodemo sul referendum greco (L’Unità 4-07-2015) , il nostro, per perorare le sue non ragioni, da degno propagandista stile Grande Fratello orwelliano, si prende la briga di modificare la storia, foggiandola a suo uso e consumo per renderla calzante alle sue esigenze narrative. Ovviamente svariona quando dice che Grillo è andato dietro al referendum, dacchè l’idea di un referendum consultivo sull’euro nasce proprio e primariamente da una proposta del movimento 5 stelle parecchio tempo addietro i recenti avvenimenti greci e non il contrario. Ma questo non sarebbe funzionale al racconto di Nicodemo. Quindi con un bel giro di walzer imbroglia tutte le carte per rendere illeggibile e funzionalmente scorretto il racconto; confondere il primo evento con l’ultimo per impedire di scorgere che sull’euro da tempo sono in molti ad avere perplessità. Dubbi sulla gestione dell’economia, sul primato decisionale delle banche e dei gruppi finanziari, sulle manovre ricattatorie e sulla modalità di elargire fondi e a chi. Se alla Grecia sono stati dati molti miliardi, nessuno si è accertato di controllare a chi sarebbero andati veramente quei soldi e con quali finalità. Di conseguenza in Grecia, come in Italia, i fondi europei sono serviti per ingrassare i soliti potentati e cupole affaristiche che taglieggiano il paese impedendone il reale sviluppo a danno dei più. Soldi scomparsi nella voragine dei fondi neri, eclissati in qualche oscuro fondo off-shore e poi prontamente scaricati come responsabilità sull’intero paese. Un dejavù, come i miliardi elargiti a due mani alle varie coperative socioassistenziali per l’emergenza profughi e zingari che non hanno migliorato di una virgola le condizioni miserabili di quei disperati ma hanno ingrassato le economie personali dei mafiosi apparentati alle conventicole enogastronomiche dei presidenti delle cooperative oltre che ministri di governo e nel partito per il cui giornale cui scrive Nicodemo. Montagne di denaro servite a finanziare nicchie di privilegio, debiti di giornali falliti per esempio, sempre a spese degli italiani ovvero anche dell’Europa, come è appena accaduto per il giornale per cui scrive Nicodemo.

Quanto a Pericle poi, nessuno, al di fuori della strumentale narrazione di Nicodemo, vuole trovare una connessione fra gli eventi ellenici di queste ore e il IV secolo a.c. Resta il fatto che se parliamo di democrazia, intendiamo il governo del popolo, ovvero che ogni cittadino venga messo nella condizione di esprimere il suo giudizio. La diffusione della cultura e dell’informazione, oltre che un certo grado di benessere hanno consentito questa forma di governo e il referendum ne è l’espressione più genuina. L’ultima risorsa, la più inequivocabile, come ci ricorda anche il nostro dettato costituzionale. E’ comprensibile che questo venga visto con terrore dal propagandista di un sistema di potere che da 4 governi a questa parte si è sempre tenuto ben alla larga dal giudizio degli elettori.

Nicodemo semplicemente non vuole saperne niente di democrazia e recita i suoi vuoti soliloqui come fa un cialtrone da far west per vendere la sua pozione miracolosa. Discorsi fatti di niente buoni per vendere una brodaglia che spesso, dopo aver bucato lo stomaco a qualche sprovveduto, esitano in pece e piume per chi li fa.
p.s. Nicodemo è ignorante perchè non conosce semplici regole di ortografia. La particella “ci” si elide solo con “i” e con “e” (c’interessa, c’entra). Pretendere di spacciarsi per giornalista con questa più che mediocre conoscenza della lingua italiana è un gesto criminale nei confronti della lingua e dei lettori.

Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...