bicisnob

L’idea originale è del Times di Londra che ha pubblicato sull’home page del suo sito un manifesto in otto punti per la sicurezza di chi usa la bici come mezzo di trasporto. Una campagna che ha subito riscosso un notevole successo tra i lettori e ha raccolto tantissime adesioni di politici e personalità nazionali. Per iniziativa di una sessantina di cicloblogger italiani, il manifesto britannico “Salviamo i ciclisti” è stato replicato anche nel nostro Paese, rilanciato sul web da migliaia di utenti e ora raccolto anche dal parlamento che la prossima settimana presenterà una proposta di legge sulla materia.

Tutto nasce, purtroppo, da un incidente stradale: una giovane giornalista del Times è stata investita sulla sua bicicletta e da oltre un mese è in coma. Il quotidiano ha perciò deciso di tentare la strada della sensibilizzazione delle istituzioni con una petizione che chiede impegni molto precisi…

View original post 394 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca. Contrassegna il permalink.

2 risposte a

  1. paolo ha detto:

    io sono sempre andato in bicicletta e lo consiglio a tutti. abito a 6 km. dal centro e vi garantisco che quando si può andare, in bici è tutta un’altra cosa. dimenticavo di dire che ho 65 anni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...