Il simplicissimus

Licia Satirico per il Simplicissimus

I blog della famiglia Martone vibrano d’indignazione nei confronti di Marco Travaglio, che in una puntata di “Servizio Pubblico” avrebbe divulgato notizie inesatte e fuorvianti sia nei confronti di Antonio, magistrato di potere implicato nell’inchiesta P3, che dell’ormai notissimo Michel, ordinario prodigio e viceministro del lavoro. Scomodando Primo Levi, Martone junior titola il suo intervento “se questo è un giornalista”, lasciandoci nel dubbio che voglia rinchiudere in un lager il destinatario della sua invettiva.
Una lettura incrociata delle dichiarazioni di padre e figlio finisce però per confermare la maggior parte delle informazioni circolate in questi giorni sulla stampa. Si tratta spesso, infatti, di puntualizzazioni e non di vere e proprie smentite, accompagnate da dettagli ameni. La libagione di Antonio Martone con Verdini diventa un caffè: Michel rivela che “c’era il sole e non la luna” e che il luminoso idillio è stato bruscamente interrotto dalla…

View original post 541 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca. Contrassegna il permalink.

2 risposte a

  1. pedrop61 ha detto:

    Che questi soggetti, per le modalità clientelari, nepotistiche e mafiose con le quali impongono la loro ingombrante presenza nella posizioni chiave della Società, dubitino della nostra simpatia è ovvio.
    Ma hanno idea di quanta poca considerazione abbiamo delle loro capacità e delle loro competenze ? Possono incensarsi, assegnarsi l’un l’altro il titolo di Professore, Professore Associato, Ricercatore, Scienziato, insignirsi di tutti i titoli più prestigiosi che il MInistero della Ricerca Scientifica può istituire (magari appositamente) per loro. E magari per giunta giudicare tutti gli altri “bamboccioni”, “sfigati”, “mammoni” perchè non hanno ottenuto a 24 anni dal loro Genitore il posto di Professore Associato al posto loro.
    Il Problema non è questo. Il problema che quando sei un incapace, prima o poi fai dei disastri e poi agli altri tocca pagarne le conseguenze. Questo è valso per i Megamanager di tante aziende pubbliche italiane, (vedi in specie le ferrovie e la telefonia…ricorda qualcosa il nome di Riccardo Ruggiero ?), questo vale per i vari capitani di industria nostrani, e vale aimè anche per loro… a giudicare dalla triste parabola nella quale ci siamo incamminati.
    Insomma quando si ha una mente così brillante , l’intelligenza per capire di cominciare a pensare che sia opportuno farsi da parte, dovrebbe pur esserci.

  2. Luigi ha detto:

    Mmmmhh…guarda un po’,io invece mi chiedo se Antonio sia un magistrato e Michel un viceministro .Perchè del fatto che Travaglio sia un giornalista,e di razza,non ho dubbi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...