BIMBI PRODIGIO…. ALL’ITALIANA

…Ci risiamo coi bamboccioni; è un lei-motiv che imperversa soprattutto con i governi che sorridono a questa pseudo”sinistra” travolta dalla noia e dalla mancanza di idee (di sinistra appunto). Queste sferzate di “buonumore” atte a dichiarare che se alla fine uno abbandona e, preso dalla depressione, si trascina in una vuota esistenza senza cercare per davvero una svolta alla propria carriera lavorativa, ucciso dentro da centinaia di appelli in Università dove domina la clientela e il nepotismo, aule di lezione con lezioni inesistenti,  Docenti che ci sono un appello si e uno no, liste d’attesa lunghe mesi , pseudoesami  di accesso al numero chiuso di cui già si conosce il vincitore (e noi non ci saremo), finti concorsi che premiano il figlio del capotribù e i suoi pari, tenui varchi che balenano grazie agli interessamenti dagli improbabili effetti del parroco che ti ha visto ragazzino, tanti sacrifici che valgono poi, se ti va bene un Praticantato di nove mesi da qualche parte… e poi il limbo; bhè.. se alla fine uno abbandona è solo colpa sua.  

Forse il Nostro avrebbe dovuto mostrare più coraggio…. facile fare discorsi da imbonitore di scuola quadri:  più interessante sarebbe stato vedere la strada che avrebbe percorso se  fosse uscito dallo spermatozoo di un cassintegrato calabrese di Mirafiori !

Certo è che se il nostro non si automotiva col fatto che lui sta lì  per  una sua “presunta” genialità, non gli rimarrebbe altro da pensare di essere arrivato lì per grazia ricevuta dal padre e non già per proprie qualità, quindi in ultima analisi non sapere mai quanto veramente valga. E’ questa la condanna per  questi tronfi papaveri che si riempiono di arroganza all’inverosimile per tacitare quella vocina sottile che in cuor loro dice che in fondo in fondo non valgono niente  e che tutto quel che hanno lo devono ad altri… il padre in primis !

 

Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...