Per favore, non prendeteci per il culo

Leggo il Corsera e penso che sia il quotidiano più informato sull’ipotesi Governo Monti. Leggo il totoministri e penso che, se davvero sono questi i candidati più papabili, è l’ultima (e triste) conferma del fatto che la politica non è fatta da una casta, ma da cricche impresentabili e autoconservative.

 Alla Giustizia conferma di Francesco Nitto Palma?

Il Nitto Palma, un tempo procuratore nel porto delle nebbie romano, tra i suoi meriti principali vanta l’amicizia stretta e di lunga data con Cesarone Previti. Nel 2001, durante il suo primo mandato a Montecitorio si fece subito notare per un emendamento che avrebbe imposto la sospensione dei processi per tutti i parlamentari, fino a fine mandato e con effetto retroattivo. In pratica, la piena restaurazione dell’immunità parlamentare, con l’effetto di salvare dai loro processi sia Berlusconi, sia Dell’Utri sia – naturalmente – Cesare Previti. La leggina non fu mai approvata, ma permise a Palma di entrare stabilmente nel giro giusto.

 Gianni Letta o Enrico Letta alla vicepresidenza del Consiglio?

Zio e nipote sono interscambiabili? Forse per una cena dalla nonna sì, per l’esecutivo non è il caso. Sono perfetti come scendiLetta.

Rocco Buttiglione all’Istruzione?

Maddai, è un ossimoro: Buttiglione all’Istruzione. Ma chi? Quello che «le famiglie tradizionali pagano le pensioni ai gay»? Quello che «essere gay è peggio che non pagare le tasse»? L’ultimo impegno parlamentare degno di nota di Buttiglione è quello per ottenere l’apertura di una gelateria nella buvette di Montecitorio: la casta al cioccolato e pistacchio.

Raffaele Fitto agli Affari Regionali?

Raffaele Fitto è uno che gli Affari li sa far bene… i suoi. E plurinquisito. Nel 2006, ad esempio, la Procura di Bari ha chiesto alla Camera l’autorizzazione all’arresto con l’accusa di illecito affidamento di un appalto all’imprenditore romano della sanità Giampaolo Angelucci. Il Gruppo Angelucci ha versato 500.000 euro alla lista di Fitto in occasione delle elezioni regionali del 2005. Secondo il gruppo si tratta di un regolare finanziamento, per la Procura di Bari si tratta di una tangente. La Camera ha respinto l’autorizzazione a procedere con l’arresto con 457 voti favorevoli su 462 presenti: che bel record, eh?

Franco Frattini confermato agli esteri?

Ma chi? Il maestro di sci?

Lamberto Dini e Giuliano Amato?

Pure i Dinisauri vogliamo far tornare?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Per favore, non prendeteci per il culo

  1. fulviosguerso ha detto:

    A zaninoz: preferivi il Cav.? Almeno era chiaro il nemico? Andare al voto subito, con questa legge elettorale? Io intanto sorrido nel guardare il nuovo Consiglio dei Ministri, tutto l’opposto del precedente. Saranno lacrime e sangue? Vedremo. Anche perché la rivoluzione proletaria non sembra, al momento, una soluzione possibile. E poi, massimo tra un anno, andremo al voto! Coraggio!

  2. paolo ha detto:

    non posso scrivere le parole che penso. non posso scrivere i sentimenti che provo nei loro confronti.ma, allora che commento posso fare?

  3. zoninoz ha detto:

    l’attuale situazione è un’opportunità unica per cambiare le cose, servirebbero elezioni anticipate e invece le sinistre stanno regalando questa opportunità alle destre e ai poteri forti (di cui Monti è uno degli attori). Oltretutto i senatori a vita non dovrebbero esistere in un paese democratico e in un periodo di crisi economica sono un costo per i cittadini. Ma Monti non sarà solo un senatore a vita, un parassita, sarà anche la finanza al governo del paese: è il losco figuro, l’uomo del Monte, che entra dal camino -senza elezioni- per derubarci dei nostri diritti e dei pochi soldi che ci restano ancora ed è uno degli autori, molto “interessati”, della crisi (uno dei fautori della deregolamentazione, della privatizzazione e dei tagli allo stato sociale).
    A cominciare dalla legge di stabilità, che vogliono approvare d’autorità _senza discussioni_, se questa è la strada imboccata anche dal PD, inizierà un regime autoritario e fascista che farà di tutto per concentrare le ricchezze nelle mani di pochi e depredare tutti gli altri e sottometterli in schiavitù (è sufficiente dare uno sguardo alle proposte di deregolamentazione delle leggi sul lavoro e all’introduzione di misure contro le donne). I referendum contro il nucleare e la privatizzazione dell’acqua saranno cancellati in nome di un “interesse nazionale” che non esiste (è certamente “interesse”, ma di chi?). Un esempio di ciò che sto scrivendo: l’introduzione nella legge di stabilità della norma che dichiara il cantiere di Chiomonte sito di interesse strategico, con condanne da tre mesi a un anno di carcere per chi vi entra senza permesso.
    La crisi è stata creata da persone in carne ed ossa, con nomi e cognomi conosciuti, per interesse. Ma questi personaggi non sono stati arrestati o licenziati, al contrario sono stati premiati (economicamente, con bonus milionari) e incaricati di “risolvere la crisi” (!) [Obama è stato uno dei primi a premiarli e incaricarli]

  4. Giuliana ha detto:

    non ci resta che piangere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...