il re è nudo.

Da piccoli e semplici episodi della vita politica di un paese si possono trarre utili insegnamenti su come funziona il Sistema. Il Sistema non si chiama Destra, Sinistra. Il Sistema è  Sistema e basta. Esso incarna esclusivamente la volontà dei suoi Potenti Padroni i quali, con esso, muovono la macchina del consenso. Il Sistema è per l’appunto una macchina; ogni ingranaggio è teso a sviluppare un prodotto finito. Gli ingranaggi sono molteplici: giornali, televisione, siti web, conformismo, convenzioni sociali, strutture politiche ed amministrative, cultura, referenti culturali, scuola, università, centri di ricerca, luoghi di lavoro, sindacati, organizzazioni sociali, egemonia culturale, religione. Il Sistema si avvale di tutti questi apparati per cercare di controllare la massa che intende governare; non  sempre ci riesce. Il Sistema fa perno sulle opposizioni per controllare le note di dissenso che si sviluppano nel suo percorso volto a soddisfare esclusivamente gli interessi dei suoi Padroni; incanalando le eventuali note di protesta in alvei innoqui e autoesaurienti. Infatti sulla campagna per il Nucleare aveva schierato in maniera bipartizan entrambe le ali del Parlamento, su quella per la Privatizzazione delle Acque lo dava già come un fatto acquisito. Poi, merito infausto di Fukushima, le cose cambiarono. Le Bollette dell’acqua privatizzata diedero una sveglia ai cittadini.

Una popolazione compatta ha dato una risposta, non già a Berlusconi, la patetica maschera di pulcinella che viene agitata sul teatrino della politica dal burattinaio ed ha come contr’altare un poco probabile arlecchino, ma a Mangiafuoco in persona !

Ieri sera nei vari talk show, che finalmente spezzavano il vergognoso silenzio radio che ha caratterizzato questa votazione, le patetiche emissioni vocali ascoltate  di quanti sostenevano  che i cittadini non avevano capito la legge e, non conoscendo, i poveretti erano stati raggirati, facevano da contr’altare alla profonda, becera, arrogante, presuntuosa ignoranza di quegli illustri politologi e giornalisti chiamati a commentare il voto che, invece, ignoravano i costi di una bolletta decuplicati nel giro di una stagione per uno stipendio medio di 1400 euro al mese con, magari, 600 euro da pagare d’affitto. Tali luridi servi e pennivendoli ignorano  semplicemente, perchè il loro sporco lavoro da giuda viene ben retribuito, ben oltre gli evangelici trenta denari.  Per loro, poca o tanta che sia, la differenza di prezzo sulla bolletta dell’acqua, manco l’hanno  avvertita. O magari godono del privilegio che si addice a certi boiardi di stato, di affittare a pochi spiccioli nel centro di qualche grande città, tutto compreso, dai soliti amici degli amici o se preferite Padroni.

I cittadini sono altro ! Essi devono fare quotidianamente i conti con i soldi: sempre di meno e con le spese: sempre di più  e sono loro a pagare, non i loro amici o se preferite Padroni. Devono fare i conti con gli spostamenti urbani sempre più caotici, con i servizi (scuole, asili, ospedali)  sempre più inefficienti.

Questo è stato. Nonostante non più tardi di un mese fa alcuni sacerdoti della Sinistra, leggasi Chicco Testa o Veronesi, sostenevano la bontà del Nucleare, ma evidentemente in questo giro di giostra, come direbbe Terzani, per una volta le indagini demoscopiche di Bersani sono state più centrate di quelle del cavaliere, e fiutando l’aria ha cambiato indirizzo. Mica per vincere una volta tanto eh ! Sia chiaro ! Ma per rimanere in sella alla tigre nonostante tutto: solo così il sistema si persevera.

I Sacerdoti Nuclearisti sono stati prontamente rimessi nel loro sarcofago,  buoni per la prossima occasione, e ci si è rivolti sull’altra strada, salvo poi chiamare in causa inopinatamente le dimissioni di un governo, nel caso gli elettori di destra avessero voluto andare a votare disobbedendo alle indicazioni del loro leader. Forse sarebbe stato più utile lottare per far svolgere insieme amministrative e referendum, invece di optare per due date diverse. Se vogliamo guardare a qualcosa di simile a quello che è accaduto da due giornia questa parte, dobbiamo guardare a qualche inverno fa quando ci fu un rifiuto di massa a  sottoporsi ad una vaccinazione inutile, pericolosa, insulsa solo per soddisfare gli appetiti economici delle Majors Farmaceutiche con la complicità di interessati politici locali.

Adesso bisogna guardare avanti. Ma Mangiafuoco è già col piede messo bene. La vittoria è un pò anche dei suoi burattini, che già ieri sera l’hanno sivilita, infarcendola di significati contestuali e minimi. I suoi Burattini chiedono per questa vittoria le dimissioni dell’Orco. Ma in quanto Orco, morto lui se ne farà un’altro, senza troppe turbe per mangiafuoco in persona (ha l’armadio pieno di burattini). Chi vuole prendere il suo posto c’è già ! E’ chi ha votato per la privatizzazione delle acque, per il ritorno del nucleare, per la cementificazione delle valli alpine, per la prosecuzione dell’utilizzo del petrolio come fonte energetica. Berlusconi è un episodio di facciata. Se ne andrà anche lui. Appena si trova il giusto sostituto.

L’Orizzonte da guardare è un altro.  Per una volta al di là dei convenzionali schieramenti di titolo in cui pretendono di rinchiuderci, una popolazione si è trovata unita nel decidere qualcosa nell’interesse di tutti. La cosa realmente esplosiva è che per una volta a destra come a sinistra non si è ascoltato nessuno, solo la propria coscienza. E’ questa la strada da percorrere: ascoltare la propria coscienza ed il proprio cuore, mettendo da parte le paure e le divisioni che i Sacerdoti del Tempio vogliono infondere nei nostri cuori.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...