Perché bisogna ringraziare Berlusconi

Superata anche quest’ultima bufera e quando il passaggio di alcuni anni tra noi e il berlusconismo consentirà l’elaborazione di giudizi più sereni su questa fase del nostro Paese. succederà – allora – che rivaluteremo l’uomo di Arcore e i non pochi servizi che ha reso all’Italia. Io, invece, voglio ringraziarlo subito.

1. Lo ringrazio perché la sua azione politica e diplomatica ha tenuto il terrorismo internazionale lontano dall’Italia. Ha innescato nel nostro Paese un tale processo di autodistruzione che anche i più feroci attentatori hanno ritenuto inutile infierire.

2. Lo ringrazio perché ha impedito alle mafie di impadronirsi dello Stato. Finché c’è stato lui le cosche hanno potuto contare su un attento interlocutore e non hanno sentito il bisogno di tentare la strada della gestione diretta del potere e delle istituzioni.

3. Lo ringrazio perché ha rinchiuso in un’unica formazione politica uomini e donne del calibro e dell’intelligenza di Gasparri, Bondi, Cicchitto, Santanché, Bonaiuti, Capezzone, Rotondi, Brambilla, Gelmini… Dopo, dunque, sarà più facile…

4. Lo ringrazio perché ha dimostrato che a metà degli italiani o giù di lì frega niente degli interessi collettivi, della legalità, dei diritti e dei doveri. E questo è un insegnamento prezioso, da non dimenticare mai.

5. Lo ringrazio per le sue promesse mantenute alle ragazze… O meglio… Riformulo la frase: ho promesso di ringraziarlo a nome di tutte quelle ragazze mantenute.

6. Infine lo ringrazio perché tra poco si toglie dai coglioni!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca. Contrassegna il permalink.

16 risposte a Perché bisogna ringraziare Berlusconi

  1. giovanni ha detto:

    Mi allineo ai ringraziamenti se oltre ai citati personaggi , si porta via , dalle palle
    La Russa , Quagliarello , Sgarbi , Borghezio , Schifani , auguro a tutti un buon viaggio
    verso l’isola Attigua , un viaggio con sola andata .

  2. fulviosguerso ha detto:

    Aggiungerei molto volentieri anche i miei sentiti ringraziamenti a quelli degli altri, e spero sempre più numerosi, frequentatori di questo sito (a proposito: salve Rita Pasqualetto, noi ci siamo già conosciuti e scritti altrove; è un piacere trovarti qui); ma preferisco aspettare, – non fosse altro che per scaramanzia – che anche lui sia ben, o meglio, mal ito. Sapete com’è: a volte ritornano! Un beneaugurante saluto da un cittadino che spera di non defungere prima che defunga (politicamente, sia chiaro!) il benefattore degli italiani e della italiane. Ma vedremo mai quel giorno? A volte mi vengono dei brutti pensieri!

  3. JACKFLY ha detto:

    Cominciamo a pensare al dopo Berlusconi e facciamo qualcosa per la candidatura di Draghi.

  4. daza ha detto:

    Spero che nell’altra metà (e magari qualcosa in più) di cui al punto 4 si instauri forte il sentimento che serve qualcosa di veramente diverso, sano, onesto e intelligente. Spero quindi che questo qualcosa si materializzi, di modo che giunti al punto 6, vengano spazzate via tutte quelle persone inutili e infami che lo circondano, ahimè molte di più del punto 3. Spero e mi impegno!

  5. pedrop61 ha detto:

    Berlusconiè l’ultimo condimento, in ordine di tempo, di una pietanza riscaldata che ci siamo abituati a consumare da tanto tempo.

  6. Ulisse ha detto:

    Spero solo che, per la legge del contrappasso, dopo di lui non ci ritroviamo con Formigoni. Sarebbe un cadere dalla padella nella brace. Ci converrebbe, giusto per risparmiare tempo e sofferenze, nominare subito capo dello stato la Joseffa, prendere le valigie ed andarcene in paradisi tropicali come il Polo Sud, dove si starà decisamente meglio con i pinguini che ti insegnano a ballare il tip tap.

  7. Paolo ha detto:

    ogni giorno spero nella caduta di berlusconi e nella fine dell’i immoralità in cui annega questo paese.
    non so che futuro aspettarmi. confermo un certo orrore in tutto ciò, e una paura costante.

  8. Rita Pasqualetto ha detto:

    Berlusconi, purtroppo, è il “sogno” personificato di molti italiani, putridi dentro, che vorrebbero essere come lui, che lo invidiano, che pagherebbero non so che prezzo pur di essere, almeno una volta, tra gli invitati del “premier”, per “cibarsi” delle “porchette” vestite da poliziotte e da infermiere, disposte a tutto pur di fare le “mantenute” a tempo indeterminato…
    Ho il morale sotto i tacchi, per quello che sento e vedo, da troppo tempo. Ma spero ugualmente di assistere, PRESTO, ad un funerale di… stato… A quel funerale…A volte le coronarie scoppiano, anche per eccesso di bile…E “lui” ne è pieno ormai, perché non sa più di chi fidarsi…
    Adesso sto ascoltando su la7 una lezione di “buona politica” e di strenua difesa del P***O che ci sgoverna e ci infanga, della onorevole Laura Ravetto…Scusate, mi assento un attimo…Vado a vomitare…

    • lerane ha detto:

      tutto ok ora?

      • Rita Pasqualetto ha detto:

        No, non posso dire tutto ok ora… Lo dirò solo quando non vedrò più in giro certe facce, luride e schifose. Se la Ravetto mi fa vomitare figurati il suo datore di lavoro che effetto mi fa. Ma “quello” lo mando direttamente a ca**re… La Boccassini e la sua squadra stanno lavorando bene e in silenzio…Questo mi fa ben sperare. Il fidanzato d’Italia sta commettendo troppi errori perché anche ‘sta volta riesca a farla franca…Vi consiglio di leggere gli articoli di Giuseppe D’avanzo su “La Repubblica” di questi ultimi giorni. Il papy è alle corde grazie alle sue gallinelle che evidentemente lui non ha istruito abbastanza bene….Le gallinelle hanno continuato a starnazzare e a raccontare per telefono parecchie cosette, molto, molto compromettenti per il premier…hahahaha

  9. ivram ha detto:

    un motivo in più per bestemmiarlo ogni santo giorno.

  10. Jacopo ha detto:

    Siam tanto convinti che ce lo toglieremo dai coglioni? Il punto 4 è fondamentale!!

  11. nonno luigi ha detto:

    I miei ringraziamenti,invece,tengono conto del fatto che se non ci fosse lui a far da pietra di paragone,come faremmo a riconoscere le persone per bene & intelligenti & oneste , eh ??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...