La liberazione di Mussolini

Mi sarebbe piaciuto – dice Stefania Craxi in un’intervista al Giorno – che il 25 aprile qualcuno avesse avuto il coraggio politico e l’onestà intellettuale di andara a piazzale Loreto per un atto di cancellazione dell’atroce oltraggio inflitto al cadavere di Benito Mussolini. E siccome nessuno l’ha fatto il prossimo anno, per il 66 esimo anniversario della Liberazione, ci andrò io.

Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

26 risposte a La liberazione di Mussolini

  1. redazionefendente ha detto:

    Giancarlo, sei un fottutissimo ‘maleducato’, ti dispiace che qualcuno abbia il coraggio di riqualificare il Craxi ‘uomo politico’?
    Gino

  2. pasquì ha detto:

    Appunto.. il prossimo anno so 66
    (brutto numero)
    e poi anche suo padre non c’è mai andato
    oppure si?

  3. giancarlo ha detto:

    Cretina ci potevi andare anche quest’anno, cosa te lo ha impedito? Ma vivi in parlamento o l’unica cosa che ti fotte è la riabilitazione di tuo padre a nostre spese.

  4. god-dog ha detto:

    e io direi anche sti ca z z i de sta ràgana

  5. paolo ha detto:

    da chi gallina nasce, convien che raspi. altro che dire.

  6. Ottodixit ha detto:

    Una erinni senza cervello con la vocazione da tricoteuse. E’ lei che sogno, quando ho gli incubi.

  7. RickH ha detto:

    Invece secondo me è un’ottima idea. Anzi, potremmo suggerire alla simpatica figlia del defunto latitante di calarsi integralmente nella parte e lasciarsi appendere a testa in giù per tutta la giornata. Magari le si riordinano le idee.

  8. Mik ha detto:

    “I figli non possono portare il peso delle colpe dei padri” – è una frase che di solito condivido.
    Ma nel caso di questa emerita figlia di un ladro morto latitante e riabilitato da un manipolo di piduisti delinquenti…. vale solo in parte, dato che il peso della colpa del padre le ha rovinato davvero la sanità mentale!
    Non posso che essere d’accordo con chi ha commentato prima di me!

  9. Laura ha detto:

    Ma parla così per far parlare di se, altrimenti nessun la noterebbe se non per le sue uscite infelici.

  10. klochov ha detto:

    Io ho pensato esattamente la stessa cosa di amedeo.

  11. Antonio ha detto:

    Ci andrei pure io, ma per farmi una sana cag.ta. E comunque suggerireri a tale signora un TSO.

  12. nicolasilvestri ha detto:

    Spero che ci dia un appuntamento serio – data e ora – in modo che possiamo esserci anche noi quando andrà in Piazzale Loreto. Poi vediamo che fare in termini di oltraggio.

  13. fabertrik ha detto:

    cervello bruciato

  14. amedeo ha detto:

    …mavaffa…

  15. clo ha detto:

    Ma certo brutta oca starnazzante (scusa Alex se prendo in prestito il tuo inizio ma è così calzante)
    il prossimo anno facci vedere di che cosa sei capace e finalmente gli operatori di qualche centro di igiene mentale si occuperanno di te.
    E pensare che questa qui è parlamentare e sottosegretario agli esteri .

  16. Gianni ha detto:

    Ti ci porto a pedate nel sedere brutta cornacchia figlia d’un ladro!!!!!

  17. nonno luigi ha detto:

    Vi prego…ricordatevi di chi è figlia,e non stupitevi troppo(comunque,più che muriatico suggerirei solforico,puzza di meno ma è più distruttivo)

  18. eremo2 ha detto:

    forse è una delle persone (persona? bah) più odiose che si siano mai viste, di impatto muriatico

  19. giuseppe ha detto:

    pensavo volesse andare a piazzale loreto per commemorare le 15 vittime partigiane, magari avrebbe fatto qualcosa di sensato. Spero consideri di essere ancora in tempo, a fare qualcosa di sensato…………..smettendo di dire eresie.

  20. Alex ha detto:

    Ma certo brutta oca starnazzante, già che ci sei, perchè non passi a trovare il tuo amico Angelo Izzo e te lo trombi di brutto!

  21. Woland ha detto:

    Siamo davanti ad una opera di revisionismo storico senza precedenti.

  22. laura ha detto:

    agghiacciante non c sono altre parole

  23. adaebasta ha detto:

    Di che tipo di malattia mentale soffre questa?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...