Gli imputati mediatici

Prima di essere indagato per corruzione, Guido Bertolaso difficilmente si concedeva alla stampa: distribuiva interviste col contagocce, centellinava le dichiarazioni, parlava davanti ai microfoni con l’aria di chi ha fretta, ché ha cose più importanti da fare. Ora – dopo i Balducci, gli Anemone, gli appalti a L’Aquila e a La Maddalena – è diventato più loquace di La Russa. Sta dappertutto: Porta a Porta, Matrix, Tg1, Domenica Cinque, Tg4, L’Italia sul Due, tra un po’, chissà, anche Diretta Gol, Zecchino d’Oro, Sanremo. Non contento delle Tv, lui che era sempre in emergenza h24, ora trova pure il tempo di chiedere ospitalità ai giornali firmando articoli e interventi di qua e di là (oggi sul Mattino, ad esempio) in cui spiega quanto è bravo e quanto è onesto e quanto è amato dagli italiani e dai suoi volontari di protezione civile.

Insomma… sè è vero che in Italia si celebrano processi mediatici, è altrettanto vero che gli imputati mediatici si danno parecchio da fare.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Gli imputati mediatici

  1. Neo-Machiavelli ha detto:

    Concordo con paolo: Ovvio e naturale! Se uno è accusato e giudicato mediaticamente, avrà pure il diritto di difendersi usando lo stesso mezzo!
    Secondo me Bertolaso è uno dei più onesti, intelligenti e efficienti servitore dello Stato, per una settimana sembrava il criminale numero 1 d’Italia in quasi tutta informazione. Sembra che in questi giorni è stato arrestato arrestato e scarcerato in Italia il pericolo pubblico numero 3, non d’Italia ma del mondo. Qualcuno sa il nome? Sarà una bugia o altri come me sono tropi umani e troppo pocchi eroi aspiranti a matire che hanno paura di parlare dei pericolosi criminali? Bertolaso ha deto una verità che mi sembra molto intelligente su Haity: Clinton faceva migliore orgalizare lavori che trasportare botiglie di acqua. Per certo populismoANTIamericano, è stato prioritario creare problemmi con USA con altre frase fora del contesto.

  2. paolo ha detto:

    Ovvio e naturale!
    Se uno è accusato e giudicato mediaticamente, avrà pure il diritto di difendersi usando lo stesso mezzo!
    Cretino e/o in malafede chi ha scritto questo articolo

    • filomarino ha detto:

      Il tuo dare grutuitamente del cretino o in malafede all’articolista è una vera e propria accusa mediatica. Brutta cosa il non saper (o il non voler) leggere.

  3. paolop ha detto:

    quella che subiamo non è informazione ma propaganda. Nulla è come sembra e tutto va al contrario di come sembra stia andando.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...