Caffé corretto

Questioni cruciali in discussione al Senato. Il bar di Palazzo Madama, informa con dovizia di particolari il Giornale, non serve più il marocchino: ora, al bancone, per avere un caffé con panna e spolverata di cacao bisogna chiedere un moretto. Questione di politically correctness. Ieri c’era la fila al bar del senato – scrive il Giornale – tutti a ordinare marocchini per verificare se fosse vero.

Piccola considerazione: ne hanno di cose da fare i politici, eh?

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Caffé corretto

  1. ActionAid Italia ha detto:

    Ve lo offriamo noi un buon caffè corretto 🙂

  2. Gigi ha detto:

    e perchè non un bel Biancosarti?

  3. RickHelmut ha detto:

    e so’ problemi, questi….

  4. elenauffa ha detto:

    sopratutto hanno parecchio a cui pensare 😦

  5. gustavo ha detto:

    E poi dicon che il qualunquismo ed il disinteresse per la politica hanno indossato gli Stivali delle sette leghe!!!In attesa di render servigi al Sultano,i senatori stazionano al bar….pagato dai contribuenti!!!

  6. Francesca ha detto:

    Ridi per non piangere

  7. ivram ha detto:

    mi fanno pena!

  8. franca ha detto:

    E quando vorranno bere un Negroni cosa chiederanno “un morettone” alla salute dei gay e soprattutto alla ns. ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...