Che dispettoso lo smog

Letterona di Letizia Moratti alla Stampa:  il sindaco di Milano – soffocata da una poliennale emergenza smog – presenta la sua lunga lista di abbiamo.

“Abbiamo investito nelle metropolitane – scrive la Moratti – abbiamo migliorato il trasporto pubblico, abbiamo incentivato l’uso di mezzi meno inquinanti, abbiamo introdotto bike sharing e car sharing, abbiamo realizzato campagne di controllo di impianti termici e il teleriscaldamento. Abbiamo appena presentato il programma di mostre per il 2010-2011 e nel 2009 abbiamo ospitato dieci convegni mondiali. Abbiamo semplificato la burocrazia. Abbiamo aumentato il verde. Abbiamo lottato per dare ai milanesi più sicurezza… “.

Lo smog, purtroppo, ingeneroso e dispettoso, non si è accorto di tutti questi abbiamo e continua a stare lì, in dosi massicce, nell’aria di Milano. E i milanesi? Loro sì, vorrebbero vedere, apprezzare, ammirare il lavoro svolto dall’amministrazione morattiana… magari lo faranno, appena riescono a liberarsi dall’ingorgo!

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Che dispettoso lo smog

  1. andrea ha detto:

    ma scusate avete ritoccato la foto oppure è proprio così?

  2. Giuliana ha detto:

    ma lo smog è di sinistra e sta complottando contro la Moratti?

  3. clo ha detto:

    bella foto, brava rana.
    arrivedorci!

  4. paolop ha detto:

    in primo luogo manca una seria presa di posizione da perte di tutti gli enti locali per fronteggiare il problema dello smog individuale; mica solo a milano, anche in tutte le altre città, comprese quelle governate dal centrosinistra. Purtroppo milano si trova in posizione geografia infelice, l’aria ristagna nella padana e rimane per giorni e giorni ammucchiando i gas di scarico delle auto e delle fabbriche (di cui nessuno parla ma inquinano anch’esse). C’è da dire che nessuno ha imposto il divieto (o costi aggiuntivi) alla circolazione dei suv e delle auto più inquinanti di grossa cilindrata. Non esistono controlli; tutto serve solo per finire sui giornali e riempire le cronache e parlar di qualcosa.

  5. claudiogoya ha detto:

    speriamo che i prezzi delle abitazioni calino, come dev’essere successo a Chernobyl

  6. Isidoro Aiello ha detto:

    I nodi vengono al pettine. Se si fa solo finta di fare politiche ambientali , l’ambiente, che non si fa influenzare dai mass-media, dice la Verità con dati inconfutabili, che si possono solo cercare di nascondere. Ma cosa pensano e fanno i milanesi quando qualcuno di loro o dei loro cari si ammala? Penseranno al destino crudele o cominceranno a pensare che l’ambiente degradato porta malattie e morte? E’ proprio giusto immolare la vita al mito del Profitto?

  7. stefania ha detto:

    e incurante delle mirabolanti imprese di donna letizia il pm10 nel frattempo si è ripreso… chi l’avrebbe mai detto, dopo ben 8 ore di pseudo-blocco in tre anni…

  8. silvia ha detto:

    abbiamo bloccato il traffico una odmenica per evitare di essere nuovamente inquisiti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...