Attentato!

Su facebook c’è un unico grande gruppo per “Sostenere Silvio Berlusconi contro i fan di Massimo Tartaglia” e conta già circa 400mila iscritti.

I fan club di Massimo Tartaglia sono decine, ma la loro consistenza varia, da pochi membri a qualche migliaio…

La solita frammentazione dell’opposizione.

P.S. Quando già eravamo andati on line si è scoperto che i 400mila pro-Silvio erano solo un bluff. Semplicemente un gruppo già esistente aveva cambiato nome, acquisendo tutti i membri alla causa berlusconiana… il solito modo di fare sondaggi sul consenso del Cav.

Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Attentato!

  1. lupo ha detto:

    … e poi dicono che i souvenir del Duomo sono solo acchiappapolvere inutili…

  2. Pherlayne ha detto:

    Il gesto è da condannare: la violenza non risolve nulla però porca vacca adesso non santifichiamo San Silvio il martire! Del resto il gesto potrebbe avere anche motivi personali che nessuno (a parte i due protagonisti) conosce, gesto che purtroppo viene e verrà strumentalizzato dai berluscones che a quanto pare usano anche mezzucci di stampo berlusconese. Io stesso mi sono dovuto cancellare da due gruppi solidarietà a berlusconi a cui non mi sono iscritto. Io non sono per niente solidale con il premier, sono dispiaciuto per il gesto violento che è stato compiuto ma è questo governo che non promuove politiche sociali ed economiche e che porta all’esapserazione famiglie intere.
    Perciò giù dal piedistallo Berlusconi! che si curi all’ospedale poi fuori dalle balle!

  3. Paci ha detto:

    attenzione su facebook arrivano segnalazioni di furti di identità: ai gruppi più numerosi è stato cambiato il nome trasformandoli in gruppi pro B. chi di voi è su FB controlli i gruppi ai quali è iscritto.

  4. pipponio ha detto:

    …nell’ora tragica della patria, quasi inerme ma forte per sovrumana volontà il tartaglia massimo rinnovava col suo gesto, il sacrificio dei mororsini, dei malara, dei mameli, rinnovando con esso l’onore perduto della nazione.

  5. Shindrif ha detto:

    il gruppo in questione è in realtà il gruppo “made in Italy” a cui è stato cambiato nome senza il consenso degli iscritti. Per favore Rana fai un bel commento alla cosa, così informiamo tutti!

  6. Luciano50 ha detto:

    Andiamo ad analizzare, cosa è successo dopo il “vile attentato”. Continui collegamenti con l’ospedale, per verificare le condizioni del premier, neanche quando hanno sparato al papa c’è stato tutto questo tranbusto, forse con il terremoto in Abbruzzo. Poi la carellata di interventi da Formigoni, la Moratti, la corte con i vari Cicchitto, Bonaiuti , etc. Il prof…., caro amico di B., che oltre a illustrare le condizioni di salute del suo paziente, ha fatto un piccolo comizio elettorale , dicendo che B. incurante del dolore, ere preoccupato per le sorti dell’attentatore, questo mi è piaciuto, perchè un vero leader pensa a tutti indistintamente, speriamo che dopo una pronta guarigione, non se lo dimentichi.
    Tutti hanno stigmatizzato la campagna di diffamazione intrapresa contro il premier, e tutti già si erano dimenticati l’attacco violento portato dallo stesso, il giorno prima a Bonn, nei confronti della Costituzione, della Corte Costituzionale, del presidente della Repubblica.
    Gli esponenti della sinistra, sono intervenuti, quasi scusandosi, quasi giustificandosi ” noi non centriamo niente” sembravano voler dire, e vorrei ben vedere che fosse il contrario,senza però obiettare che in questo paese il clima di violenza c’è già qualcuno che lo sta cavalcando da un pò di tempo.
    Anzi, è stata l’occasione per dissociarsi da Di Pietro, che onestamente è stato l’unico a ricordarle queste cose.
    Il gesto, compiuto da Tartaglia, non può diventare l’alibi per cancellare tutto ciò che è successo e sta succedendo in parlamento e nei tribunali e nella vita reale dei cittadini, le scelte economiche discriminanti, la finanziaria blindata, le fabbriche che chiudono, dietro ci sono migliaia di vite.
    Non può diventare l’alibi per accelerare le leggi scellerate che lo staff legale sta freneticamente studiando per imbavagliare la legalità. Il gesto va deplorato, ma tutto il resto non c’entra e non vorrei che in certi settori dell’opposizione, si sentissero legittimati ora a procedere, per il “buon clima “del paese ad assecondare la maggioranza in un percorso che realmente spaccherebbe le coscienze.
    Ed attenzione, perchè il ministro Maroni, quello che si vanta per la lotta alla mafia, ma anche quello del partito che per primo ha dato a mr. B del mafioso, quello dei cappi in parlamento, quello dei sindaci tipo Gentilini, di Roma ladrona, da cui però percepisce il “misero” stipendio, quello delle leggi discriminanti per non dire razziali,quello della Padania che attacca come fosse un bolscevico mons. Tettamanzi, lui dice che bisogna impedire le manifestazioni di piazza e chiudere i blog, evidentemente il dialogo tra il popolo viola lo turba e le affermazioni di qualche esaltato sono prese a pretesto per oscurare anche il libero pensiero.
    Questa non è una partita di calcio, e non si tratta di scegliere se fare il tifo per Tartaglia o no, lui ha scelto di fare questo gesto e se ne assumerà la responsabilità e sarà giustamente processato ed anche se si pentirà, comunque non avrà a sua disposizione una legge ad personam per sottrarsi ai giudici, lui sarà comunque sempre un semplice Davide e non Golia. Un abbraccio a tutte le rane libere.

    • Luciano50 ha detto:

      Perdonate l’Abruzzo, con 2 b, fretta o ignoranza? Comunque un abbraccio anche a tutti gli Abruzzesi, vi sono vicino con tutto il Cuore.

  7. hiLLeL ha detto:

    Cara ranuzza, il gruppo dei berluscones in questione era in realtà un gruppo di aste online a cui ieri è stato cambiato nome senza consenso degli iscritti. Il papi ha fatto scuola.

  8. Fabrizio ha detto:

    ..e se tartaglia fosse iscritto nel libro paga Fininvest????????? Viste le macchie di sangue tamponate…. sembrava più Gasperino er Carbonaro (A. Sordi nel Marchese del Grillo) che un contuso!!!

  9. Fausto ha detto:

    Hai ragione, ranocchia: la destra blatera, mentre la sinistra …tartaglia… 😦

  10. eremo2 ha detto:

    è indubbio che Tartaglia non sia bleso, ma che abbia dato voce a milioni di italiani

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...