Vacanze autoreggenti

brambillaPerché l’Italia perde turisti? Semplice: perché i soliti comunisti parlano male del nostro Paese all’estero. Prima mangiavano i bambini, ora divorano giapponesi con la macchina fotografica e inglesi con la baedeker.

Michela Vittoria Brambilla, ministro del turismo, lo ha detto in un’intervista al Giornale e poi lo ha ripetuto a Tg1 e Corriere. “Esportiamo solo insulti – ha spiegato – C’è un partito antitaliano che lavora contro l’Italia, che danneggia l’immagine del nostro Paese all’estero. I nostri imprenditori sono disperati”.

Per sostenere l’industria turistica (anzi per autoreggerla) il ministro ha annunciato la nascita di un pool giornalistico anti detrattori, “una task force costituita all’interno dell’unità di crisi per il rilancio del made in Italy nel mondo, che metta in pratica un vero e proprio bombardamento mediatico per divulgare a tutte le testate più importanti di ogni Paese del pianeta le cose positive e reali che succedono in Italia”.

Un modesto suggerimento per la Brambilla: perché non organizzare per i direttori delle più importanti testate mondiali una piccola festa (un festino) a Villa Certosa?

Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Vacanze autoreggenti

  1. liberverita ha detto:

    si, i comunisti mangiavano i bambini nella Cina della dittatura comunista di Mao, macabro ma vero ahimè, quindi c’è ben poco da scherzare e molto di più da sapere.

  2. ranocchio ha detto:

    Mandiamo in passerella all’estero tutte le signore ministro per attrarre turisti in Italia.

  3. gianni ha detto:

    è semplicemente fantastica, come si fa a criticarla?lasciatele fare il suo lavoro!!!

  4. laura ha detto:

    bombardamentomediatico……..alabarda spaziale…..raggi gamma… ma contro chi combatte? i comunisti o gozzilla

  5. clo ha detto:

    certo che con quelle autoreggenti lì il festino avrebbe sicuro successo.
    Ma forse ha già pianificato tutto.

  6. Paul Olden ha detto:

    Bisogna spiegare alla Brambilla che i giornali non parlano male dell’Italia: parlano male (ovvero: raccontano la verità) di Silvio Berlusconi.
    Capito? L’Italia non è Berlusconi, e Berlusconi non è l’Italia.

  7. Danx ha detto:

    Scusa non riesco a commentare…mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm
    Forse domani ne scriverò ma ora…mmmmmmmmmmmmmmmmm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...