Facce con la riga in mezzo

faccia_da_culoPrima pagina del Secolo d’Italia: “Messina. Il Governatore Lombardo ritirerà il Piano Casa: Deve essere riconsiderato e riscritto. Accuse ai clientelismi criminali che hanno saccheggiato il territorio urbano”.

Indovinate un po’ chi ha scritto il Piano Casa Siciliano? Lombardo.

Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Facce con la riga in mezzo

  1. pedrop ha detto:

    chiagnere e fottere……solo questo sappiamo fare !! E la classe politica non è che l’espressione “sublime della nostra “razza”.

  2. Ulisse ha detto:

    Non è alla classe dirigente che manca il senso dello stato; sono i cittadini che ne sono sprovvisti. Se noi ce l’avessimo certa gente non la voteremmo, Berlusconi non sarebbe Presidente del Consiglio, D’Alema sarebbe stato dimesso dal PD per l’affare delle coop, Lorenzo Cesa sarebbe in galera invece di essere in Parlamento ecc.
    Loro se ne approfittano perchè sanno che possono farlo e noi li lasciamo fare.

  3. Laura ha detto:

    E’ inutile, alla classe dirigente Italiana, manca completamente il senso dello stato, forse fa parte del DNA dell’italiano, il non avere rispetto per la vita umana. In parlamento contestano la pillola del giorno dopo, pronti a salvare un embrione, a bloccare la legge sul testamento biologico, dare dell’assassino al Signor Englaro, e questi signori che hanno permesso di costruire là dove si sapeva che avrebbero messo a repentaglio la vita degli abitanti di quelle zone, come li vogliamo chiamare?
    L’unico valore che conta per questi signori sono
    la poltrona ed il danaro.

  4. andrea ha detto:

    Lombardo? e quello prima ? un mafioso di prima categoria! che vergogna,non se ne può più! tanto come al solito,tutti al salottino di Vespa a dire è colpa di quello è colpa dell’altro e nessun responsabile! VERGOGNA!

  5. Sil ha detto:

    Hanno la faccia come il culo. Lui e tutti i suoi compari locali e nazionali

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...