Serve aiuto? Firma la cambiale elettorale

Patrizio Bianconi

Patrizio Bianconi

“Io non faccio favori a chi non mi vota”. A Roma un esponente della maggioranza Pdl scrive a un cittadino: “Mi hai sempre osteggiato, voglio una tua promessa solenne”. Ecco il carteggio tra il cittadino e il consigliere Pdl Patrizio Bianconi. 

«Caro Patrizio, scusa se ti disturbo, ma in via Tacito l’Ama ha piazzato dei cassonetti in modo assolutamente sconcio, senza nessuna logica, seguendo probabilmente delle pressioni di qualche raccomandato. Mi fai sapere se esiste una normativa comunale in merito ed eventualmente come agire per far ripristinare un regolare ordine?»

Marcello Mancini

«Egr. Dott. Mancini, nella sua e-mail Lei mi segnala una problematica personale che esula dalle mie competenze. Sarebbe svilente se un On. si dovesse occupare di cassonetti – o monnezza, come dicono a Roma – tanto più se gli stessi si trovano dinanzi ad un´attività imprenditoriale di un privato. Con profondo rammarico noto (…) che lei non comprende il senso, né la ratio della Mia attività politica! Cercherò di essere chiaro.

Lei, alle elezioni che mi hanno visto trionfatore non mi ha votato – anzi più volte nel corso degli anni ha manifestato antipatia nei confronti di Berlusconi (…) E allora nasce spontanea una domanda: perché si rivolge alla mia persona? Io per quale motivo dovrei adoperarmi per lei? Forse mi reputa un idiota che si fa sfruttare da chiunque? Oppure, cosa ancora più offensiva, il suo servetto? Io lavoro solamente per chi mi vota in quanto faccio politica, non il missionario (…) Sarebbe svilente e umiliante per la mia persona, la mia competenza e la mia professionalità consentire a chiunque di chiedermi favori che, come nel caso di specie, esulano dalle mie competenze.

Pertanto: 1) O si impegna formalmente – stipulando un patto di sangue con il sottoscritto – a votare nel 2013 il sottoscritto on. Patrizio Bianconi al Comune di Roma ed il dir. Andrea Zaerisi al municipio XIX; 2) O, se lei non è intenzionato, non si rivolga alla mia persona.

Desidero infine segnalarle che per avvalersi della mia professionalità deve preventivamente fornirmi: nome, cognome, indirizzo di residenza affinché io possa schedarla nella mia rubrica individuando la sezione elettorale dove lei vota al fine di controllare se esprimerà o meno la preferenza nei miei riguardi. E poi: il suo telefono di casa, il cellulare e l´e-mail al fine di poterla rintracciare quando ci servirà il voto suo e della sua famiglia. Se non se la sente di instaurare con il sottoscritto tale tipologia di patto la invito a rivolgersi alle persone che lei vota (…) Io non mi faccio prendere per il culo da nessuno!».

On. Patrizio Bianconi

(Fonte: Repubblica.it Roma)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Serve aiuto? Firma la cambiale elettorale

  1. luca ha detto:

    ..secondo me quello che gli ha scritto è uno che gli stava sullo stomaco da tempo e lui ha dimostrato di non essere un politico.. di solito i politici la pensano come lui ma non lo danno a vedere..
    Alcuni non avrebbe risposto altri avrebbero risposto con un “Gentile Sig. Tizio, la questione che Lei mi ha posto è di indubbia importanza, purtuttavia non posso esserLe d’aiuto poichè la competenza del settore “Monnezza e puzzolente zozzeria” non è di mia competenza. Ho però provveduto a far inoltrare dalla mia sottosegretaria aiuto in seconda a trasmettere nota informativa alla Presidenza Nato alla quale anche Lei potrà far riferimento per ottenere quanto di suo eventuale diritto”
    E ovviamente ha buttato tutto. Tranne la segretaria con cui magari esce a cena. :-)))
    Insomma a me sto tipo mi è addirittura simpatico.. ma mi sa che è tutto uno scherzo! 😉

  2. isason ha detto:

    cioè. non ci voglio credere. qui siamo allo sconquasso totale. un “stipulando un patto di sangue con il sottoscritto”, lei mi ha sempre ostacolato, fornirmi nome, cognome, numero di telefono cosi da capire se lei mi da la preferenza. ma siamo impazziti totalmente oppure è questa solo una bufala? no perche qui stiamo resentando la pazzia piu profonda.
    come diamine fa lui a sapere se il tizio della lettera gli da la preferenza? il voto è segreto!!! nn si scrive nella scheda il numero di tessera elettorale. io non ho la piu pallida idea di cosa possa significare. ma ha dell’incredibile, per questo ancora ho dei dubbi a crederci, che possa succedere una cosa del genere

  3. giulio ha detto:

    squallido.
    da un po’ l’idea che si sia incazzato perchè questo gli ha cacato u cazzo per una questione di cassonetti….
    ma dopo quello che ha fatto silvio a napoli mi pare logico che per la monnezza chiedi a uno del pdl.

    comunque che fonte sta notizia?

  4. Renato ha detto:

    E perché meravigliarsi ?
    Di che partito è ?
    Do ut des …. se no …. vattelapiglià……….
    Questo sì che ha capito come va amministrata la RES PUBBLICA ….
    CHE VERGOGNA ! !
    Pubblicate la lettera in manifesti giganteschi e spargetela per Roma.
    Nel mio piccolo la lancio il tutto su FACEBOOK sperando che nel 2013 il consigliere Pdl Patrizio Bianconi venga rieletto col …. piffero.
    Renato

  5. Federico ha detto:

    Ma che cos’è? da dove arriva sta roba?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...