Zaia si dà all’ippica

Amore a prima vista

Amore a prima vista

“Il nostro Paese non sarebbe più lo stesso senza i cavalli e senza le loro corse. E’ la cultura stessa dell’ippica che va promossa”. Così nitrì Luca Zaia, ministro delle politiche agricole, in un articolo di Mirko Molteni sulla Padania. “A tutti coloro che amano i cavalli dò una grande notizia in anteprima – continua Zaia – E’ pronto il decreto che assicura al settore 150 milioni di curo”.

Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Zaia si dà all’ippica

  1. blueyes ha detto:

    Bravo Isason…sono d’accordo con te! Il cavallo è un compagno, un aiutante!

  2. paolo ha detto:

    …dopo tutto quello che hanno fatto per noi…
    …un favore alla categoria degli stallieri ce lo vogliamo fare ? O No ?

  3. Adelante ha detto:

    Dopo aver aperto la caccia anche all’aquila reale,la tigre bianca, il panda ibrido, che si abbina bene con la polenta,adesso faranno stragi di cavalli azzoppati.
    Ognuno ha il suo giochino, Berlusconi ha l’harem,La Russa i soldatini, Frattini il lago di narciso,Brunetta ha la plaistescion che spara sulla testa a tutti quelli piu alti di lui , e quelli della lega hanno gli animaletti da ammazzare e i cavallini da far girare sulla giostra dei soldi.
    PS La lega vuol far passare una lagge sulla caccia,che permette di sparare a tutti gli uccelli migratori, che dovrebbero starsene al loro paese,specialmente le rondini, si possono pescare a starscico per lo stesso motivo le balene e i delfini che vengono nel Tirreno a rompere i coglioni, e intanto si studia anche sul problema dell’invasione dei pesci tropicali che sguazzano nei nostri mari illegalmente.
    ARIPS Quante cavolate che si scrivono,quando si è disocupati cronici e non si ha un cxxxo da fare!

  4. Alessandro Felici ha detto:

    Giusto! Più stallieri per tutti!

  5. isason ha detto:

    ippica = scommesse. ecco cosa significa.
    purtroppo l’ippica è un amore verso il cavallo, la sua cura, la sua tenuta in forma. io ho la fortuna di vivere in maremma qualcosa ne so. ma quei pori allevatori sardi, che anche loro campano molto su questo settore non hanno voce in capitolo. un cavallo non è un animale da corsa, è un compagno, un aiutante, qualcosa che ti porta a vedere la natura oltre i limiti antropici. ed è questo il settore da rivalutare. sob

  6. silvia serra ha detto:

    La cultura dell’ippica è fondamentale… la Gelmini è stata informata?

  7. Fabrizio ha detto:

    Visti i tagli allo spettacolo e in generale alla cultura, accogliamo positivamente questa notizia.
    Da oggi possiamo cominciare a nitrire e a correre negli ippodromi……. chissà se un po di fieno spetta anche a noi……

  8. Zio Trap ha detto:

    “Il nostro Paese non sarebbe più lo stesso senza i cavalli e senza le loro corse”
    E io che pensavo bastasse un dittatore diversamente alto per distruggere l’immagine del nostro Paese.

  9. sara masini ha detto:

    La cosa triste, come al solito,è che quando si parla di cavalli in italia si pensa solo e soltanto all’ippica che dalla sua ha un giro già spropositato di soldi e come unica “attrattiva”quella di scommetterne altri.
    Il ministro Zaia ha mai pensato che esistono tante altre discipline a cui farebbero bene anche solo in piccola parte,un po’di quei 150.000.000??????????

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...