Onorevoli Wanted

wantedGli onorevoli – che bravi ragazzi – hanno dato vita a tante associazioni. Ci sono i parlamentari amici della montagna, delle isole minori, dei francobolli, dei comuni, del Marocco, di Israele, delle nuove tecnologie, del tiro, della caccia e della pesca, del rugby, delle repubblica di San Marino, del Mezzogiorno (inteso come orario o come area geografica?), di sorella natura, della Croce Rossa (Gustavo Selva è il presidente onorario?), delle terme, della proprietà collettiva e poi ancora della Juventus, della Roma, dell’Inter…

Mi sono sempre chiesto, e in giorni di elezioni la domanda torna, per così dire spontanea, come mai deputati e senatori che hanno subito una condanna definitiva non abbiano messo su una bella associazione (a delinquere) a Montecitorio e Palazzo Madama. Per distinguersi dagli altri potrebbero, che so, infilare una fedina (penale) al dito, come scherzoso e autoironico segno distintivo. Ecco chi potrebbe far parte di questo intergruppo.

Umberto BOSSI (Lega Nord): 8 mesi al processo Enimont per finanziamento illecito (tramite una tangente ricevuta dalla Montedison) e una multa per vilipendio del tricolore.

Roberto MARONI (Lega Nord): 4 mesi e 20 giorni per resistenza a pubblico ufficiale  durante la perquisizione nella sede di via Bellerio a Milano.

Mario BORGHEZIO (Lega Nord): violenza privata su minore e incendio aggravato.

Massimo Maria BERRUTI (Pdl): 8 mesi definitivi per favoreggiamento nel processo per le tangenti alla Guardia di Finanza.

Vito BONSIGNORE (Pdl): 2 anni definitivi per tentata corruzione nel processo sull’appalto dell’ospedale Asti.

Gianpiero CANTONI (Pdl): 2 anni dopo patteggiamento per corruzione e bancarotta fraudolenta.

Giuseppe CIARRAPICO (Pdl): 623.500 lire di ammenda per ripetuto sfruttamento di lavoro minorile. 3 anni per ricettazione fallimentare nell’ambito del crack di 70 miliardi della società che controllava la Casina Valadier. 4 anni e 6 mesi per bancarotta fraudolenta nell’ambito del crack del Banco Ambrosiano. 1 anno e 8 mesi per truffa pluriaggravata a danno di Inps, Inail e Inam per non aver registrato nei rispettivi libri paga i salari dei dipendenti delle società. 1 anno (con rito abbreviato) per falso in bilancio e truffa nell’ambito dello scandalo Safim Leasing-Italsanità, in cui la Safim Factor cedette a Ciarrapico vari miliardi di lire ricavati con falsi crediti dopo aver affittato suoi immobili in Italianità.

Marcello DE ANGELIS (Pdl): l’esponente del gruppo neofascista Terza Posizione ha una condanna a cinque anni di carcere in via definitiva per banda armata e associazione sovversiva.

Marcello DELL’UTRI (Pdl): condanna definitiva a 2 anni e 3 mesi per le false fatturazioni Publitalia e ha patteggiato 6 mesi per un altro filone della vicenda. In più ha una condanna in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa.

Renato FARINA (Pdl): ha patteggiato 6 mesi per favoreggiamento nel rapimento dell’ex-imam di Milano Abu Omar.

Giorgio LA MALFA (Pdl): condanna definitiva a 6 mesi e 20 giorni per finanziamento illecito Enimont.

Domenico NANIA (Pdl): lesioni personali.

Giulio CAMPER (Pdl): millantato credito.

Salvatore SCIASCIA (Pdl): l’ex manager Fininvest ha una condanna definitiva a 2 anni e 6 mesi per corruzione di ufficiali e sottoufficiali della Guardia di Finanza, allo scopo di alleggerire le verifiche fiscali della Fininvest.

Antonio TOMASSINI (Pdl): condannato in via definitiva dalla Cassazione a 3 anni per falso.

Antonino PAPANIA (Pd):2 anni, 20 mesi e 20 giorni patteggiati per abuso d’ufficio volto alla compravendita di posti di lavoro per ex-detenuti disoccupati, per conto di alcuni esponenti del sindacato Failea.

Enzo CARRA (Pd): condannato in via definitiva a 1 anno e 4 mesi per false

dichiarazioni nel processo per le tangenti Enimont.

Giuseppe NARO (Udc): 6 mesi definitivi per abuso d’ufficio volto a utilizzare il denaro pubblico per pagarsi 462 ingrandimenti fotografici al prezzo complessivo di 800 milioni di lire.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Onorevoli Wanted

  1. pedrop ha detto:

    che dire la questione si commenta da sè…ma allora in carcere chi c’è rinchiuso ?

    per farvi 2 risate:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...