I voti di Silvio B

votantonioMichele Serra scrive sull’Amaca che raggiungere la soglia del 40 per cento sarebbe, secondo molti osservatori, l’obiettivo di Berlusconi alle europee. Anche se in questo paese le parole volano senza lasciare traccia, ricordo bene che lo stesso B – al battesimo del nuovo partito – parlò del 50 per cento come un ovvio bottino elettorale. Pochi mesi prima aveva raccolto (parola sua) “dieci milioni di firme nei gazebo”. Nei suoi sondaggi, gli italiani a lui favorevoli sarebbero il 70 per cento. Più in generale, ama definire “gli italiani” e “il popolo italiano” tout court come sua affezionatissima base politica: e siamo al 100 per cento.
C’è grossa confusione, come direbbe Quelo (Corrado Guzzanti). Il 40 non è il 50 che non è il 70 che non è “gli italiani”. Se un centometrista dichiarasse che corre i cento metri in dieci secondi, ma a volte in diciotto, a volte in sei e a volte in motocicletta, gli si chiederebbe di rivedere urgentemente il suo rapporto con la matematica e anche con i regolamenti. Mettiamola così: Berlusconi, insieme ai suoi alleati di An, vincerà certamente le elezioni europee con una maggioranza relativa intorno al 40 per cento, punto più punto meno. Il rimanente 60 per cento farà la cortesia di non disturbare i festeggiamenti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Rassegna Stanca e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a I voti di Silvio B

  1. gisella rossi ha detto:

    io credo che forse non ancora in questa tornata, dove probabilmente si assesteranno sul 40%, ma prossimamente ci sarà un’inevitabile implosione..il bello (si fa per dire) sarà lo scannatoio a destra al momento in cui cavaliere dovrà imevitabilmente togliere il disturbo..mi auguro che nel frattempo le sinsitre avranno finito di farsi la guerra e si mostreranno all’altezza del compito!

  2. Fausto Minisini ha detto:

    Ma come fa ad avere la maggioranza se, secondo lui, sono tutti…comunisti??? :-))

  3. marcocavallero ha detto:

    Quanto dobbiamo aspettare?

  4. salvatrice ha detto:

    basta per forza il declino dell’italia ?
    rendiamocene condo , fuori silvio

  5. unatestamozzata ha detto:

    Ulisse scrive: “La risalita avverrà quando l’Italia crollerà su sè stessa, allora gli italiani apriranno finalmente gli occhi e saranno costretti a vedere ciò che adesso non vogliono guardare.”

    L’Italia è crollata da una vita e gli italiani hanno aperto gli occhi ma non vogliono imparare a leggere.Le favole preferiscono farsele raccontare dal papi.

  6. Alessandro Puglisi ha detto:

    Immagino che non ci vorranno meno di vent’anni da quando lui morirà, per rialzare un tantino la testa.

  7. edoardo lenzini ha detto:

    l’omo mal cresciuto non utilizza i sondaggi per diffondere notizie, ma li usa per attivare favoritismi. sappiamo bene che molti vanno sempre dal piu forte. come dire. la preferenza non fa il sondaggio, ma il sondaggio porta la preferenza. e ci siamo abituato a tutto questo. la merdaset ha portato l’italia a chiudere gli occhi verso tutto ciò che non è attrattivo, educativo. facendo cosi sbiulanciare la rai in favore di cavolate ancora piu grosse. ditemi voi se alla fine un cieco non si protegge le spalle dal favorito

  8. Ulisse ha detto:

    La risalita avverrà quando l’Italia crollerà su sè stessa, allora gli italiani apriranno finalmente gli occhi e saranno costretti a vedere ciò che adesso non vogliono guardare.
    Quando saremo finalmente interamente coperti di guano, con un debito pubblico stratosferico, uno stato che non riesce più a far fronte a nessuna spesa, una tassazione che invece di diminuire sarà costretta ad aumentare, la finanza ed il mercato ridotti in briciole, senza più lavoro, nè democrazia, con una classe politica e clericale avide di denaro e di potere che opprimono tutto e tutti, una società incattivita e razzista allora FORSE gli italiani cominceranno ad odiare le veline e chi le ha portate al potere.

  9. olandiano ha detto:

    Vincera` sicuramente, mentre nel resto d’Europa ci continueremo a chiedere come mai.
    Anzi, in realta` lo sappiamo, ma sappiamo tutti che e` un fenomeno irreversibile. Silvio deve diventare Capo’ della Repubblica.
    Toccare il fondo…ok…e la risalita?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...